L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn

una montagna da vivere 365 giorni l’anno

“Sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle”
[John Ruskin]

LogoAlpeCimbra

L’Alpe Cimbra è l’insieme degli altopiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, nel Trentino Sud-Orientale al confine con il Veneto, uno dei più grandi alpeggi d’Europa per estensione. Qui lo sguardo si perde davanti a grandi spazi aperti di natura incontaminata e incontra antiche tradizioni legate alle sue radici tedesco-cimbre. Molte sono infatti ancora le tracce della colonizzazione tedesca avvenuta tra il X e il XII secolo, a partire dalla lingua, il cimbro, fino ai gruppi folcloristici, i cori di montagna e gli edifici storici.

Per gli amanti della storia quest’anno viene inoltre ricordato con una serie di eventi il Centenario della Grande Guerra, che sull’Alpe Cimbra ha lasciato segni profondi. Potrete visitare ben sette forti, dislocati su tutto l’altopiano, che furono teatro di aspri combattimenti, trovandosi proprio qui uno dei fronti più caldi durante la guerra. Oggi le fortezze sono spettacolari punti panoramici da raggiungere a piedi, in mountain bike o a cavallo.

Che si scelga Folgaria, per magiche esperienze fra prati, torrenti e boschi, o Lavarone, con i suoi paesaggi romantici fra laghi, sentieri e verdi pascoli, o Luserna per le sue tradizioni storiche, si potrà trovare la propria dimensione. Il territorio dell’Alpe Cimbra offre infatti mille avventure adatte a tutta la famiglia: bike, trekking, golf, equitazione, giochi ed eventi speciali, ma anche arte, cultura, relax ed enogastronomia. Tutto questo in una natura incontaminata dove ricaricare le proprie energie.

 

Non mancate poi di assaggiare le prelibatezze del posto, come il famoso e saporito formaggio d’alpeggio Vezzena, lo speck profumato, la polenta calda accompagnata da funghi appena raccolti e poi lo strudel e il miele, a cui è dedicato addirittura un museo.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Mappa

Camp disponibili